Controllo Accessi Palestre Uffici Locali

Impianti Controllo Accessi - Assistenza Impianti Controllo accessi -
Installazione e Manutenzione Apparecchiature Controllo Ingressi e Uscite  - Locali - Uffici - Palestre - Magazzini...ed Altro


Guida alla Scelta dei Sistemi...vedi pagina

                                                          °°°°°

Sistemi semplici / autonomi con Software dedicati 

Il controllo accesi più semplice da installare , pratico da usare e gestire è il sistema STAND ALONE, che integra in un solo prodotto lettore e centrale.

Controlla l’accesso di un numero limitato di utenti (da 50 a 500 utenti) attraverso 1 o 2 varchi principalmente in ambito civile o industriale

dove non sono richieste speciali funzioni.

Comprende sistemi autonomi a tastiera, lettori di prossimità miniaturizzati (con attivatori o chiavi costituiti

da badge, Tag, Chip di prossimità o trasmetttitori a doppia tecnologia)

lettori a tastiera integrati con sistema biometrico.

Le tastiere sono dotate di 2 uscite relè, retroilluminazione, led di segnalazione e box di ottima qualità estetica.

Sistemi evoluti ( lettore  e  centrale  gestibile  con  PC ) Esempio di impianto affidabile RBM84 della CAME

Monitorare, registrare, collegare, programmare fascie orarie, gestire database, visualizzare gli eventi sul computer… Solo un sistema di controllo accessi evoluto può soddisfare tutte queste esigenze insieme. Ma questo è possibile solo se l’elettronica delle centrali è a sua volta evoluta.

L’impianto e il relativo software , sono in grado di gestire fino a 5500 utenti.è un sistema integrato per il controllo degli accessi completamente gestito da un Personal Computer.

La confi gurazione-base si compone di due dispositivi, RBM84 e PC30, e da un software proprietario di semplice installazione e uso su qualsiasi computer con sistema operativo Windows 98 e successivi.

La scheda RBM84 è il cuore del sistema, e può essere installata lontano dal computer (max 1000 m) in quanto tutto il lavoro di programmazione/modifica/controllo delle funzioni è gestito dal software.

PC30 deve invece essere installato vicino al computer (max 5 m), perché è lo strumento indispensabile alla programmazione dei dispositivi di comando collegati. PC30 riunisce tutte le decodifi che necessarie a memorizzare i dispositivi di comando Came compatibili:

- Trasmettitori serie Atomo, Tam, Top, TWIN (in modalità TOP, TAM.)

- Selettori a tastiera S5000, S6000 e S7000;

- Sensore TSP00 per tessera transponder.

- Lettore LT001 per tessere a banda magnetica.

- Sensori WAVE.

- Tornelli serie Twister e Guardian.

Il numero di questi dispositivi varia a seconda del tipo di impianto.

La configurazione base può gestire e controllare fi no a un max di 8 automazioni (porte, cancelli, sbarre etc) con 4 dispositivi di comando; Sono inoltre presenti 8 ingressi digitali per il collegamento di allarmi, blocchi di emergenza, semafori, pedane sensibili,etc.

A questa dotazione, possono essere aggiunti fi no a 60 dispositivi di espansione Rem oppure 60 Tornelli

Twister/Guardian, utilizzabili assieme ma senza superare le 60 unità. Sono inoltre collegabili anche un massimo di 8 sensori Wave.

Il tutto porta la capacità di gestione e controllo fi no a un max di 128 automazioni attraverso 124 sensori e 128 ingressi digitali.


REM è una scheda di espansione nata per ampliare le capacità di RBM84 in termini di apparecchiature e/o dispositivi collegati (non necessariamente entrambi); sono connessi tra loro tramite cavo seriale la cui lunghezza totale deve essere al massimo di 1000 m e dove RBM84 può trovarsi all’inizio (collegamento a tratta unica) oppure in posizione intermedia (collegamento a due tratte).

I tornelli sono dispositivi elettromeccanici bidirezionale per la selezione di transiti in zone ad alta intensità di passaggio.

 Il sensore Wave WA01 è un sensore di prossimità per la gestione dell’home automation.





















A R Impianti e Sistemi   via A.Garbarino 9/7  Genova 16126 Cell. 3470110643 - 3393965761 - P.I.  02914120106

scroll back to top